CAse History

CASE HISTORY

Caffè del Caravaggio

Capra e Cavoli Milano

Capra e Cavoli Milano, il ristorante vegetariano/vegano più suggestivo della città, ha scelto Caffè del Caravaggio!
Tra i fattori che hanno spinto Barbara verso questa direzione ci sono la carta del caffè, l'estetica degli strumenti e, non ultima, la qualità del prodotto: "una serie di valori aggiunti da non sottovalutare"!

Mazzini 200 – Albino (BG).

"Le persone ignorano completamente il mondo che sta dietro il caffè e quando scoprono tutti i dettagli e le differenze relative alle sue origini rimangono piacevolmente colpiti". Michela e Tomas del ristorante Mazzini 200 di Albino vi aspettano per stupirvi anche a fine pasto con la qualità e il gusto di Caffè del Caravaggio.

Michela Dentella

Ristorante da Carlo

"Il primo vantaggio che ho notato dopo aver scelto Caffè del Caravaggio è stato, senza dubbio, la facilità e la praticità nel fare un caffè di qualità. Il processo senza macinatura, inoltre, permette di avere il piano di lavoro sempre pulito!”. Ringraziamo Carlo, del Ristorante Dal Carlo (Borgo San Lazzaro), per questa preziosa testimonianza. La soddisfazione dei nostri clienti e dei consumatori finali è il nostro principale obiettivo!

Lalimentari - Bergamo

Paolo Chiari, titolare del noto Ristorante Lalimentari - La Cantina dei Sapori di via Tassis, racconta perché ha scelto di offrire alla sua clientela la qualità e il gusto di Caffè del Caravaggio: "Difficilmente all’idea di cialda viene collegato il concetto di alta qualità, ma Caffè del Caravaggio rompe in maniera egregia questo cliché".

Paolo Chiari

Soul Kitchen Vegan & Raw Restaurant - Torino

“Abbiamo deciso di ampliare la nostra offerta di caffè ed aumentarne la qualità per offrirvi quello che secondo noi è ad oggi il meglio che c'è per innovazione, prodotto ed ecologia. Grazie al Caffè del Caravaggio possiamo oggi proporvi 7 differenti caffè, tra i quali il Jamaica Blue Mountain considerato il "Re dei caffè", 2 monorigine 100% arabica Guatemala ed Etiopia, un mix di arabiche, un decaffeinato naturale e biologico senza l'utilizzo di prodotti chimici, un arabica aromatizzato al ginseng e un espresso d'orzo.”

Luca Andrè

  • 1
  • 2